stessa spiaggia, stesso mare

romanoche poi uno va in vacanza per rilassarsi, per risollevarsi, per liberare il brain dallo stress e dall’angoscia delle solite vecchie facce che inquinano le esistenze altrimenti placide e tranquille di ognuno di noi
e si sceglie un bel posto di mare, una dolce compagnia, e si lasciano a casa tutte le paturnie da studio e impegni
e invece

e invece si finisce nel luogo di villeggiatura prescelto dal nostro caro presidente del consiglio per trascorrere le sue auguste vacanze, con tutto il codazzo di guardie del corpo e forze dell’ordine di pattuglia
e che goduria tentare di riposare con il dolce canto delle pale degli elicotteri che sorvolavano le nostre teste a vegliare affettuosamente sull’importantissimo relax presidenziale
che non deve essere stato facile, immagino, se anche allora davanti all’ingresso del suo residence c’era sempre il solito capannello di giornalisti a chiedergli le solite prevedibili cose, come preziosamente testimoniato da una abile foto scattata dalla mia ragazza con una scaltrezza degna del miglior paparazzi
(sempre meglio della scaltrezza del miglior paparatzi, cui non voglio nemmeno fermarmi un secondo a pensare)
l’omino tutto a destra nella foto è proprio prodi, mentre la figura seminascosta con l’abito celeste è la first lady
tutti e due con le buste della spesa

ecco, questa cosa mi ha colpito
prodi in maniche di camicia, sua moglie con la spesa in mano, vestiti normalissimamente davanti a un residence normalissimo in una normalissima località di mare
tutto normale
parlando con alcuni vacanzieri nordisti conosciuti in loco, trascinati loro malgrado, dopo qualche bicchiere di vino, in una divertente e spassionata conversazione similpolitica (perché in italia non c’è politica, ammettiamolo una volta per tutte!) qualcuno apprezzava questo nuovo stile del capo del governo, dopo gli anni grotteschi del faraone della brianza; qualcun’altro invece sosteneva che tutta questa parvenza di normalità fosse semplicemente una trovata pubblicitaria, volta a dare una tipica immagine popolare/populista che in realtà non lo rappresentava affatto
io penso che se anche così fosse, ben venga: dopo millenni in cui i potenti non hanno fatto nulla, ma proprio nulla, per stabilire un contatto con il pueblo, ben vengano le maniche della camicia arrotolate, le buste della spesa, i residence anonimi a poche centinaia di metri dal campeggio del sottoscritto

che poi più ci penso e più mi chiedo: ma se avessi incontrato prodi in fila dietro di me alla stessa cassa della coop…

Annunci

15 thoughts on “stessa spiaggia, stesso mare

  1. ciao luca,

    a me fa tanta tenerezza il buon Romano… quest’estate ho visto una foto sul giornale con lui mentre porta la nipotina o il nipotino nello zaino, ma che tato!

    vabbè, cmq per un attimo, all’inizio, mentre leggevo il tuo post, avevo frainteso e mi era sembrato di capire che fossi andato in sardegna vicino alla villa del buon silvio. ero già pronto al “vabbè, te la sei cercata!”, poi però ho capito e sei stato scagionato.

    ti saluto con un gran bentornato, a presto!

    Alex

  2. io penso che se anche così fosse, ben venga: dopo millenni in cui i potenti non hanno fatto nulla, ma proprio nulla, per stabilire un contatto con il pueblo, ben vengano le maniche della camicia arrotolate, le buste della spesa, i residence anonimi a poche centinaia di metri dal campeggio del sottoscritto

    sono d’accordissimo…sul piano umano ‘sto lato di romanone èm assolutamente lodevole…un pò meno l’aria tristissima con cui spesso parla quando lo intervistano e che, sul piano della comunicazione è alquanto disastrosa…peccato, perchè se fosse più sciolto e cordiale quando parla pubblicamente guadagnerebbe molto in tema di opinione pubblica :))

  3. quando l’ho visto in tv, ripartire alla guida della sua macchina, con la bici sul sedile posteriore, ho pensato: come me!
    manovre mediatiche? non so, non credo. mi fido sempre molto di chi pedala per passione.
    (anch’io leggendo “presidente del consiglio” ho pensato a quell’altro. evidentemente non ho ancora elaborato il lutto.)

  4. abita a due passi dalla mia facoltà, quando è a Bologna lo vedo e sono contenta e fiera di avere un presidente che non si premura di essere vestito Armani ogni volta che poggia il calcagno su un marciapiede! Sarà una mia insulsa teoria paranoide, ma da quando è cambiato Presidente vedo molta meno fighetteria in giro…..

  5. Grazie delle tue parole, della vicinanza, dell’affetto…insomma di tutto!
    Sei un amico prezioso.
    Daniele
    P.S.: se vedi Prodi alla “Coop” chiedigli se ti presta la tessera degli sconti.

  6. non so se lenin andasse a far la spesa,ma ti posso assicurare che queste cose son ben studiate a tavolino,spesso e volentieri.A me che il politico non abbia il mio stile di vita non dispiace,son interessato alle sue politiche.Quindi che vada a farsi la spesa da solo è ininfluente,rispetto alle politiche disastrose di questo governo(e ma quello precedente?Era terrificante,per questo si doveva fare politiche del tutto diverse,che non son state fatte:vedi la legge 30 o la legge 40)

  7. eh eh, anch’io evidentemente non ho elaborato… e ho pensato al berluscozzo!

    sul buon prodi, non posso che confermare la piacevolezza dell’impressione “casalinga”, probabilmente siamo tutti assetati di normalità e questo premier in pedalini ci rassicura.

  8. grazie a tutti per essere passati
    già che ci sono, lo ammetto una volta per tutte: nello scrivere “presidente del consiglio” anche io ho pensato al johntravolta di qualche tempo fa, evidentemente nemmeno io ho superato lo shock
    ciao
    luca

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...