tana per luca!

stadio
basta con il calcio! fermatelo per un anno, veramente! per due, per dieci, ma fermatelo!

(il sottoscritto, qualche post fa)

no, non sono andato a controllare che lo avessero fermato veramente
e sì, sono un incoerente mal razzolatore, lo so
è che me l’hanno regalato, e non ho saputo resistere
e vi dirò di più, confesso apertamente senza vergogna che mi sono divertito come un bimbo, a tentare di condividere le emozioni con dei vicini di seggiolino evidentemente molto più esperti di me, ad ascoltare le espressioni più genuine della romanità, ad applaudire tutto quello che di bello la serata offriva
(e soprattutto era gratis, oh, cibo e bevande comprese.. avanti, chi di voi avrebbe rifiutato?)

poi torno a casa e leggo su internet che a pochi metri da dove stavo io a godermi lo spettacolo si sono accoltellati in sette, e allora penso ma che cacchio di serata hanno passato questi qua
e mi riconvinco che l’unico modo per eliminare gli stupidi è farsi tutti una bella doccia fredda, e cancellare il calcio per almeno un annetto (anche se sarà dura comunicarlo al signore brizzolato davanti a me, che mi ha allietato per tutt la partita con le sue spassosissime minacce tipicamente romane ai giocatori di casa)
però non si può fare altrimenti, a meno di vere rivoluzioni che vedo probabili quanto un invasione di marziani, perché solo così potremo fare davvero pulizia, imparare qualcosa

(e mi chiedo se avrei avuto la stessa impressione, se non avessi letto quella notizia)

Annunci

7 thoughts on “tana per luca!

  1. Beh, come si dice: a caval donato… a caval donato! 😀 (Paolo Bitta docet)

    Ho letto anch’io degli “incidenti”: certa gente ha la memoria davvero corta! Ieri piangevano la morte di Sandri, e oggi si accoltellano allegramente! Che uomini!

    PS: ma nemmeno una sciarpetta giallorossa al collo?

    Ciao,

    Gica

  2. beh la tua esperienza dimostra solamente che ogni medaglia ha 2 facce… il calcio sano di chi va allo stadio per divertirsi, e condividere a volte con perfetti sconosciuti delle emozioni altrimenti incomprensibili, e la faccia di chi represso da una vita di insoddisfazioni, legato a doppio filo alla violenza, in maniera ancor più bassa dato che la si lega a dei fatti di mero gioco, di partite, insomma 22 tipi in calzoncini che rincorrono una palla, sfoga il peggio che ha dentro…. violando la realtà delle cose… trasformandolo in un terreno di guerra…
    il punot è che tutto questo è talmente radicato nelle persone che non è un anno di fermo dei campionati (cosa tra l’altro infattibile,ci sono giri milionari sotto, a cui nessuno degli interessati accetterà mai di rinunciare) che lo potrà risolvere ci vuole rispetto, rispetto per la vita e per le giuste dimensioni da dare a tutto il resto

  3. Due considerazioni:
    1. Spero sia un effetto distorsivo della macchinetta fotografica, ma assomigli tremendamente ad un Alessandro Haber con tanto di cirrosi epatica.
    2. Se quella e’ la tribuna vippe, bisogna stare in panchina per godersi davvero una partita all’Olimpico.

    Con cariño,

    Gigio

  4. @daniele: hai popo raggione.. e comunque ci tengo a ribadire la mia totale ignoranza di calcio, da vero finto intellettualoide de sinistra pariolino radicalchic (che poi però non si lascia scappare l’occasione di vedersi la maggica allo stadio)
    quindi non chiedetemi nulla di calcio, che non saprei rispondere
    @gica: seeee, figurati.. ma sai che una sciarpetta ce l’ho, la comprai tipo in prima media, quando ancora ci credevo
    c’è scritto tipo “tifare è un onore”, o qualcosa del genere..
    @gocciadilago: forse hai ragione, in realtà però le dimensioni delle cose si comprendono spesso quando queste cose mancano, ecco perché mi piacerebbe uno stop totale
    @gigio: non sono io, in realtà è la mia controfigura per le scene più pericolose
    e comunque cerca di capirmi, la standista che offriva la heineken era quella più carina, proprio non riuscivo a dirle di no..
    ciao a tutti, e grazie
    luca

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...