trentadue nanometri

sono perfettamente consapevole del fatto che, dopo un post del genere, per i pochi lettori di questo blog non sarò altro che uno sfigatissimo studente di ingegneria, però ragazzi siate sinceri, non sarebbe divertentissimo lavorare in un posto del genere?

Annunci

12 thoughts on “trentadue nanometri

  1. Io lì, al massimo, ci potrei fare l’usciere, ma non mi dispiacerebbe.
    (Dì la verità? Ieri sera hai goduto della sconfitta della Lazio, eh? Il Capitano ha colpito due volte!).
    Buona Domenica
    Daniele

  2. danielone, della lazzie e del campionato in generale mi interessa come del tempo che fa in wisconsin, per cui vedi tu
    quanto al post, mi rendo conto sempre più che ieri dovevo essere proprio ubriaco per aver pubblicato una cosa del genere con tale entusiasmo
    aiutatemi..
    ciao
    luca

  3. Questa barzelletta rende bene la forma mentis degli ingegneri.

    Un ingegnere incontra gli amici al bar.
    “oh, ieri sera sono uscito con una….non potete capire:alta, mora quarta di seno”

    “Noo, che culo ! dai racconta!”

    “Niente, dopo aver bevuto qualcosa la invito a casa mia.”

    “E….?”

    “Iniziamo a baciarci e lei mi slaccia la camicia”

    “E….?”

    “io la accarezzo dappertutto e le sfilo la sua, di camicetta”

    “E….?”

    “Le slaccio la gonna cosi da farla rimanere solo in intimo davanti a me…..”

    “E….?”

    “In un impeto di passione, sgombro la mia scrivania dal portatile nuovo che mi sono fatto e la sdraio sul tavolo. Poi comincio a….”

    “TI SEI FATTO IL PORTATILE NUOVO ? MA QUANTI GIGA HA DI HARD DISK ? QUANTA RAM CI HAI MESSO ? MA IL PROCESSORE E’ UN PENTIUM ?TU USI XP, VERO ? HAI L’ESPANSIONE? POTRESTI COMPRARE UN LETTORE…..”

  4. @gpf: eheheh
    …argh
    @svariabile: non ci credo neanche un po’ che fai i trentadue nanometri di sram, diventeresti il mio mito personale seduta stante, attenzione
    (e ti riempirei di domande, soprattutto)
    ciao
    luca (immerso nello studio)

  5. Prima di tutto nel Wisconsin c’è un tempo da paura che noi romani ce lo possiamo sognare… ehm… guardando il video ho pensato a quanti miliardi di dollari potrebbe mandare in fumo uno come me, rinomato per essere l’indiano più maldestro al mondo.

    Ciao Lu’ ci si sente il 21!

    Lucio

  6. ciao Luca.. bel blog anche il tuo. ci sono arrivato tramite “altra Vazzano”, il blog di nicola a cui, a sua volta, sono arrivato per caso..
    ci conosciamo di vista e forse qualche volta abbiamo scambiato qualche chiacchiera… sono isacco, di Pizzoni.
    Ti inserisco tra gli amici se ti fa piacere… 😉

    “Bella zzì”

  7. Siccome sono Friulano, lavoro sempre con largo anticipo: mi sono già scritto l’ultimo Post del 2007. Poi girerò lo stesso per Blog, ma non so con quanto tempo a disposizione.
    Perciò ti faccio adesso i miei migliori Auguri di un Natale sereno ed in salute: ti prego di estenderli anche a quella Santa della tua morosa ed alla tua Famiglia.
    Torno, torno: intanto non fare cazzate, ubriacati il più possibile, rendi giustizia alla tua fama di maschione e fatti fare un sacco di regali, di qualunque natura.
    🙂
    Daniele

  8. @lucio: a chi lo dici, altro che semplici danni casalinghi da poche lire..
    ciao caro, salutami il wisconsin
    @milla: non sai cosa ti perdi!
    @isacco: ciao isacco benvenuto!
    @daniele: ti ringrazio davvero, ma non sapevo di avere una fama da maschione, eheheh
    ti rispondo da te
    ciao a tutti, e grazie
    luca

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...