is this right?


la mia città, o per lo meno la zona molto fascista dove abito io, è tappezzata di manifesti commemorativi della figura e dell’insegnamento di paolo borsellino, nel giorni del sedicesimo anniversario del suo terribile assassinio

c’è un suo primo piano molto hollywoodiano, sguardo verso l’orizzonte, un’impressione di consapevolezza ma non di rassegnazione, e sotto è riportato un suo pensiero talmente limpido, talmente universale, talmente “mio”, che vorrei fosse stampato, scritto, trasmesso ovunque

nelle scuole, negli uffici, nelle celebrazioni ufficiali e nella vita quotidiana, sulle banconote, durante gli intervalli pubblicitari, sulle magliette della nazionale.. ovunque

“la lotta alla mafia dev’essere innanzitutto un movimento culturale che abitui tutti a sentire la bellezza del fresco profumo della libertà che si oppone al puzzo del compromesso morale, dell’indifferenza, della contiguità e quindi della complicità”

bene, sono manifesti di alleanza nazionale

per carità, si tratta si un’appropriazione piuttosto indebita ma di cui tuttavia non ci si dovrebbe scandalizzare poi più di tanto, in un’epoca in cui anche aziende poco esemplari come per esempio fiat o telecom hanno sfruttato a fini puramente commerciali icone spirituali come wojtyla e gandhi

per di più è cosa risaputa che il giudice borsellino avesse un pensiero politico sostanzialmente di destra, di quella rispettabilissima destra siciliana, seria e combattiva, impegnata in prima fila nella lotta alla mafia

chi glielo avrebbe mai detto, eh?

chi glielo avrebbe mai detto che la destra in cui paolo borsellino credeva (e in cui da giovane aveva anche militato) sarebbe diventata la destra che abbiamo davanti agli occhi noi oggi, una destra capeggiata da un multimiliardario plurinquisito che disprezza e definisce come un cancro la magistratura, che attacca ormai quotidianamente la democrazia e le istituzioni, che gioca con la costituzione come se fossero le regole della briscola

chissà cosa penserebbe paolo borsellino di una destra che umilia e denigra pubblicamente tutte le cose per cui lui ha lottato e in cui lui ha creduto fino all’ultimo giorno della sua esemplare esistenza

chissà cosa penserebbe se sapesse che a capo della destra e a capo del paese c’è la persona su cui stava indagando proprio nei giorni prima di morire, quel berlusconi di cui stava ricostruendo i rapporti con il boss pluriomicida vittorio mangano, che borsellino stesso definiva “uno di quei personaggi che ecco erano i ponti, le teste di ponte dell’organizzazione mafiosa nel nord italia”, e che invece berlusconi e il suo amichetto dell’utri considerano tutt’ora “un eroe

chissà cosa penserebbe se sapesse che il partito per il quale ha probabilmente sempre votato si è ridotto a utile ancella dei voleri del ras, rinnegando qualsiasi sua ideologia in cambio di un posto di governo, un’ancella pronta a definire “una cloaca” addirittura il consiglio superiore della magistratura

non ne sarebbe contento, probabilmente, così come forse si vergognano alcuni degli elettori di questo governo

ragazzi, mi piace pensare che uno come borsellino, un uomo della sua integrità morale e del suo senso dello stato, non si piegherebbe mai a logiche di interesse e non voterebbe mai un partito come alleanza nazionale, schiavo di un ometto che fa dell’interesse personale e della lotta alla democrazia il suo primo obiettivo

borsellino vorrebbe una destra seria, responsabile, rispettabile

ecco, è la destra di cui tutta l’italia ha bisogno

Annunci

10 thoughts on “is this right?

  1. Il tuo è un blog che mi regala sempre post interessanti da leggere.
    E’ proprio il caso di dire che mi fai pensare ed è un esercizio necessario almeno di questi tempi.
    Grazie sul serio e un abbraccio
    A presto

  2. ho sempre pensato che per avere una sinistra decente, bisogna avere una destra degna di questo nome.
    La destra attuale è una farsa quanto la sinistra attuale.
    Sono lo specchio della stessa medaglia.
    Gente che fa politica di gradimento, politica da sondaggio.
    Gente che ci vuole far pensare che gli ideali sono una cosa cretina e che siamo nella seconda , terza repubblica, mentre invece siamoprigionieri della prima.
    Almirante almeno era un onesto fascista.

  3. @laura: grazie a te davvero, sai che piacere mi fa, soprattutto se detto da te
    @laformadelvuoto: rimpiangere almirante è significativo, eh?
    certo, le sue idee fanno ribrezzo, però almeno sapeva alzare il livello del dibattito
    ciao a tutti
    luca

  4. una destra che non c’è. e che purtroppo non ci sarà. finché ci saranno certi nomi.

    bel post, davvero.

    p.s./o.t. hai citato la frase di gasparri sul csm cloaca. ma solo io trovo inconcepibile ai limiti del ‘mistero di fatima’ che napolitano non abbia battuto ciglio? boh. ultimamente mi sento scemo.

  5. @ondainlove: grazie, lo spero
    ma va bene anche il contrario, non cambierei idea
    @francog: l’ho scritto perché una destra rispettabile alzerebbe il livello generale, perché farsi governare dalla destra, per di più becera e ignorante, è davvero insopportabile
    @tfm: mi chiedevo la stessa cosa anche io
    oggi tra l’altro beppe grillo ha ipotizzato il caso di un presidente troppo vecchio e malato per rendersi conto della deriva che stiamo assumendo, ma in ogni caso questo silenzio è devvero assordante
    @laformadelvuoto: wow, almirante, craxi.. mica male, eh?
    non so dire se mani pulite è stata un’occasione perduta, di certo si sarebbe potuto fare meglio, ma si sono comunque ottenute delle conquiste niente male (e.g. fine dell’immunità parlamentare), che sarebbe bene mantenere
    il guaio è che c’è una classe politica immune ad ogni rinnovamento e cambiamento, che si replica e si difende come i virus peggiori, e per debellarla non si può certo fare troppo affidamento sulla giustizia, né umana né divina
    ciao
    luca

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...