i kept my hat on just for luck

albabasta, stacco un attimo dallo squallore che ci circonda e lascio un’impronta un po’ più leggera su questo blog troppo affaticato

ho deciso che la canzone più bella del duemilaotto è “thank you mario but our princess is in another castle“, nata dalla collaborazione tra i mountain goats e kaki king

e se volete mettermi in imbarazzo chiedetemi pure chi siano, perché proprio non ne ho idea

ma la canzone c’è, esiste, ed è dolcissima

avete presente super mario, no? il baffuto idraulico italoamericano celeberrimo protagonista di decine di videogiochi,

improbabile eroe del regno dei funghi, del quale deve salvare la principessa rapita dalle tartarughe cattive

bene, la canzone è ispirata alle vicende di un personaggio secondario della saga di supermario, ovvero il povero funghetto che compare alla fine dei vari livelli: per tutto il tempo mario sconfigge tartarughe e rompe mattoni a testate, salta tra le nuvole e si riempie di monete sonanti, evita strapiombi e sfugge a mille insidie, e alla fine raggiunge il castello, pronto a salvare la principessa e a dare nuovo lustro al suo status di eroe

e tutto ad un tratto si trova di fronte il fedele servitore della principessa (il funghetto, appunto) che lo saluta con la frase “grazie mario, ma la nostra principessa si trova in un altro castello!”

il testo parla proprio di questa situazione, ma dal punto di vista del funghetto

il che è già di per sé abbastanza singolare, ma in effetti sa raggiungere anche  livelli di poesia che non mi sarei mai aspettato: in poche, sceltissime parole viene dipinto lo stato d’animo di un tenerissimo guardiano umile e spaventato, lasciato da solo nell’enorme castello, al buio, tra fuoco e fiamme, lontane grida di terrore e ricordi di figure maligne

la sua angoscia di morire, di non riuscire a sopportare la paura e la solitudine, è insopprimibile, e lui lo sa, può solo fare finta di non sentirla, magari fischiando canzoni scacciapensieri, ma è una condizione che purtroppo lo potrebbe schiacciare da un momento all’altro

una condizione resa ancora più amara dalla consapevolezza che, se mai vedrà arrivare il suo eroe a salvare lui e la sua amata principessa, dovrà accoglierlo con una pessima notizia, cioè che le sue incredibili fatiche sono state vane

immaginate i pensieri tremendi che affollano la testa del piccolo servitore, lo sgomento, la frustrazione, il dolore di chi è costretto in un ruolo che nessuno di noi vorrebbe, a vivere la sua angosciante solitudine in un castello tetro e abbandonato, obbligato a sorvegliare i fantasmi e a mantenere in vita la speranza dell’eroe, per poi stroncargliela con una semplice frase: grazie mario, grazie per tutto quello che hai fatto per noi, ma la principessa che stai cercando, la donna per cui hai combattuto tutte queste battaglie e hai rischiato così tante volte la vita non è più qui dove credevi, è da un’altra parte, e la strada che hai percorso fin ora si è rivelata inutile, per non parlare di tutto il cammino e tutti i pericoli che ti aspettano

e nel ritornello compare improvvisamente la cosa più straordinaria della canzone, che è solo intuibile nel videogioco: è l’inaspettato sollievo del funghetto all’arrivo del suo eroe, l’inattesa sensazione di conforto che gli produce la vista del coraggioso idraulico, che gli fa dimenticare le ansie vissute fin ora e anche la brutta notizia che gli ha appena riferito

“e quando sei arrivato, ho potuto ricominciare a respirare”

non ho trovato il video, forse non esiste nemmeno, però vi invito a procurarvi la canzone e a godervela, fa bene all’anima

buona settimana a tutti

Annunci

12 thoughts on “i kept my hat on just for luck

  1. Va bèn.
    Allora mandami l’MP3, no?
    Io voto per “Standing Next To Me”, dei “The Last Shadow Puppets”.
    Però, sicoome c’è ancora tempo, magari cambio idea.
    Dan

  2. …ma stai bene?!? o mi devo preoccupare?!

    Cmq io (re incontrastato di questo videogioco) andavo avanto solo per trucchetti, saltando livelli e castelli… lasciando quindi marcire nelle viscere dei castelli non espugnati i poveri funghetti… soli e con i propri incubi per l’eternità! …con il solo scopo di farmi The Princess!!

    Buona Settimana Luke!! ..e bevi di meno durante il we!!!

    Ciao

    Ste

  3. @daniele: non la conosco, ora me la sento
    l’mp3 della mia invece ancora non si trova, purtroppo, e sono costretto a gustarmela sulla pagina che ho linkato oppure su siti tipo seeqpod.com o anche youtube
    di sicuro anche io cambierò idea domattina, però per adesso mi godo questa musichetta
    @ste: bruto insensibile che non sei altro, sappi che al mondo esiste altro oltre a bruce springsteen e gianna nannini!
    in effetti la canzone è puro zucchero, però ogni tanto ci vuole
    e poi mi andava proprio di scrivere qualcosa di non serio, anche se il mio animo resta comunque inquieto e acidino
    a proposito, c’è qualche videogioco di cui non sei re incontrastato?
    @nicola: ti stupirò con una canzone che probabilmente è assai più dolce e allegra dello stereotipo che ti sei fatto sulla mia musica, ma caro mio, sono un bimbo pieno di risorse!
    baci
    luca

  4. non vorrei guastare questo momento di giusta leggerezza. ma cercavo proprio te…cosa ne pensi di questa situazione nelle scuole e nelle università? io sono cresciuta a “pane e occupazione”. e nonostante gli scarsi risultati politici ottenuti, l’occupazione ha avuto un peso importante nella mia crescita e formazione. ecco, tu come la vedi?

  5. …se fa bene a ll’anima..vado a cercarmela subito..ne ho bisogno..
    si ha bisogno della musica, a volte, come droga…

    ci sono certi momenti in cui ci si sente confusi e persi nel mondo..ma la musica c’è sempre.
    ascoltero’ il tuo consiglio.
    ciao
    gio

  6. Dev’essere bellissima…io sono stata una giocatrice accanita e quindi mi fa anche molto amarcord…lo so che non mi conosci e perciò scusa se te lo chiedo ma…mi potresti inviare l’mp3 di questa canzone? Io non so scaricarli…

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...