so divided

chitarreok, abbandono le vacue pretese internazionali di questo blog e torno a vomitare veleno sulla nostra misera, miserrima realtà locale
domanda al gentile pubblico: avete avuto anche voi la sottile sensazione che ultimamente in italia il partito democratico non sia più soltanto un’abnorme entità piuttosto inutile, ma che abbia dimostrato di saper raggiungere anche inaspettati livelli di dannosità?

il fatto è che non mi spiego come possa passare sotto silenzio che veltroni spinga così tanto per avere uno sbarramento al 4% alle prossime elezioni europee
evidentemente non si tratta di una questione di governabilità, il parlamento europeo è enorme e c’è spazio per chiunque, non c’è la stessa necessità di porre un filtro che può essere giustificabile per le elezioni politiche nazionali
qui si tratta proprio di prepotenza e di sabotaggio nei confronti delle forze a sinistra del pd, che tra l’altro sanno sabotarsi benissimo da sole, senza bisogno di aiuti
il punto è che veltroni pur di rosicchiare lo zero virgola niente alle sinistre e salvare la faccia regalando poltrone qua e là nel suo partitone è disposto a portare nuovamente al macello qualunque forza che possa essere di opposizione al bipartitismo da lui tanto amato
un bipartitismo in cui il berlusca avrà una maggioranza schiacciante per il resto della sua esistenza terrena e forse anche oltre, per la gioia dei suoi servitori, mentre il pd si accontenterà della minoranza incontrastata, delle poltrone di scarto, della vita pacifica dell’assenza di responsabilità e della connivenza con il potere delle destre
è questo quello che ci aspetta, ormai ho pochi dubbi

basta vedere quello che è successo al povero di pietro, l’ennesimo alleato scomodo di cui liberarsi in tutti i modi, anche sostenendo i bombardamenti mediatici a tappeto della potenza berlusconiana: di pietro calunniatore, di pietro poco limpido, di pietro violento, di pietro antidemocratico, e i sedicenti democratici felici e contenti di poter rincarare la dose e di presentare il loro alleato più fedele come il mostro di dusseldorf
adios tonino, non servi più, anzi, sei pericoloso, rischi di minare il dialogo, rischi di farci allontanare dal nostro vero alleato fondamentale
quel berlusca che osserva sornione e compiaciuto questo spettacolo di disfacimento, perché sa che può continuare a fare tutte le gaffe che vuole, può continuare a mentire spudoratamente, a prendere in giro milioni di persone, a radere al suolo l’economia, la scuola, la giustizia, a salvarsi le chiappe da qualunque tipo di pericolo, perché sa che ormai nessuno può/vuole contrastarlo
addio sinistra, addio opposizione, addio alternativa

riprendendo il discorso dei cartelloni politicizzanti che impestano la mia città per motivi che è difficile immaginare, l’altro giorno leggevo l’ennesima iniziativa grafica del pd: un paio di isolati lungo non mi ricordo quale consolare tappezzati di manifesti tremendi, con affermazioni meschine che fanno il verso alle destre, denunciando scandalizzati l’arrivo di altre centinaia di disperati sulle nostre coste, come se fossero questi derelitti il problema più urgente del nostro paese
non il fatto che la questione sicurezza sta spazzando via definitivamente le politiche sociali, che la crisi sta polverizzando i sindacati e mandando a casa migliaia e migliaia di lavoratori, che non c’è mai stata così tanta distanza tra la domanda del paese e la risposta dei politici

ps: altra domanda: anche a voi la pubblicità che campeggia da giorni sulla home page di splinder, con il riferimento viscido ai blog e i diari segreti di amanda e raffaele, sembra una cosa particolarmente squallida?

Annunci