it’s so cold in this house

primaverasono giorni che apro le pagine dei quotidiani online e c’è sempre la foto del berlusca
e penso che l’italia non se ne libererà mai

la cosa bella di vivere in un altro paese è che puoi facilmente chiudere la pagina e stare tranquillo che nessuno ti verrà mai a ricordare della mortificazione che sei costretto a subire, qui non ci sono telegiornali governativi (se anche ci fossero, non sarebbero certo italiani) (ma in realtà non ho la televisione, quindi non saprei dire) (e se pure l’avessi, non capisco il polacco) né ronde anti-immigrati né gasparri né altri spettacoli pietosi che mi fanno urlare dalla vergogna al solo pensarci
qui si sta bene, il vento freddo di questi giorni ti ghiaccia le guance e frizza nel cervello, e i brutti pensieri di un’italia nuovamente fascista sono lontani qualche migliaio di ettometri

poi niente, arriva un tizio qualsiasi incontrato per caso in un locale, scopre che sei italiano e la prima cosa che risponde è “berlusconi!”
come una gomitata sulle gengive
avrei preferito “pizza spaghetti mandolino”, avrei preferito “lucatoni macaroni”, avrei anche preferito “mafia” (anche se per certi versi non c’è molta differenza, no?), ma che la prima cosa che salti in mente a un polacco random sul nostro paese sia quello lì, be’, un po’ brucia
detto poi da uno che fino a non troppo tempo fa aveva come presidente della repubblica un signore e come presidente del consiglio il suo fratello gemello indistinguibile

interviene un altro nella conversazione e dice che “yeah, berlusconi is fun!”
eh, questa fa forse più male
hai voglia a stare spiegare la differenza tra “conflitto di interessi, mafia, fascismo, massoneria, p2, onnipotenza mediatica, annichilimento di coscienze, servilismo, sessismo, antidemocrazia” e “fun” in una discussione continuamente interrotta dalle gesta eroiche della nazionale di calcio polacca, capace di perdere tristemente anche contro la pur modesta irlanda del nord
ma sì, dimentichiamoci dei nostri crucci e beviamoci su, che passa tutto
anche il freddo

ps: la foto risale a quattro giorni fa

Annunci

7 thoughts on “it’s so cold in this house

  1. però un po’ti invidio…sei lontano da qui “qualche migliaio di ettometri”,e le cose ti arrivano comunque di rimbalzo…
    sapessi cosa darei per essere lontano da questo paese da incubo,in questo momento…
    certo fa male che la parola ITALIA sia associata al cognome di questo”signore”dalla faccia di…gomma,ma questa è l’amara verità:la maggior parte degli italiani lo hanno votato,e continuano a fare il tifo per lui.
    Brutti tempi,caro luca…:-(

  2. @bluebluebaby: credimi, la lontananza non aiuta
    la sensibilità (e la vergogna) restano intatte
    tempi pessimi..
    @francesco071966: ??
    @francesco: grazie!
    @amabilepensiero: guarda, non voglio neanche pensarci..
    @emma: magari davvero! e invece il giorno dopo è tutto come prima..
    @valentino: nel senso che sei emigrato anche tu? 😉
    ciao a tutti, e grazie
    luca

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...