let’s just imitate the real, until we find a better one

bastoneil berlusca che va al banchetto dei radicali e partecipa alla raccolta firme contro le sue stesse leggi, tra l’altro le uniche non personalistiche emanate dai suoi governi, è solo l’ultima, ridicola, orripilante scenetta del teatrino politico nostrano
ed è l’ennesima controprova che della sua storia politica, dell’impegno pubblico, del bene del paese, di portare avanti delle battaglie che vadano oltre la sopravvivenza sua e delle sue proprietà, al delinquente non interessa né poco, né punto

ecco, basterebbe una notizia del genere per determinare la cifra politica di quest’uomo, disposto a tutto, anche a disfare tutte le (poche e pessime) cose fatte, pur di rimanere aggrappato all’attenzione pubblica e alla speranza di pararsi le chiappe dalla giustizia italiana
sembrerebbe finito, uno così
(in un paese normale non sarebbe nemmeno cominciato)
però siamo in italia, ed è sempre lui al centro del palco, con i personaggi secondari che tentano di rubargli la scena atteggiandosi a lui

se davvero cadesse il governo oggi, cosa succederebbe?
sembra che nessuno ci stia pensando seriamente, sembrano tutti impegnati a sistemare questioni interne ai partiti piuttosto che a proporre idee e soluzioni per il presente drammatico e il prossimo futuro non certo migliore che abbiamo di fronte
la sinis… la sin… il centrosin… il cen… va be’ insomma quella gioiosa macchina di terra che continua imperterrita a prendersi i miei voti non ha ancora – da una ventina d’anni, ormai – una linea politica in cui riconoscersi, vive alla giornata come l’esecutivo di cui fa parte, e spreca cinguettii e titoli di giornali su chi sarà il nuovo leader e in che modo sarà candidato
ma un filo di aderenza alla realtà no?
ma proprio non riuscite a capire che dei vostri giochetti da calciomercato non interessa molto, a chi si scontra tutti i giorni con la vita vera?

ecco, mi aspetto che da un prossimo congresso del pd (e dei suoi satelliti, che non potranno fare a meno di partecipare) possa uscire fuori qualcosa di diverso, oltre ai nomi e alle alleanze
mi aspetto una strategia, delle posizioni ferme e nette riguardo tutti i temi veri e più importanti che riguardano il nostro paese: lavoro, scuola, pensioni, politiche sociali, ambiente, ricerca, giustizia…
al congresso voglio vedere civati che si scanna con renzi, letta che assale la puppato e vendola che morde ai polpacci cuperlo per questioni reali, per il nostro bene, invece che per questioni di liste e di poltrone
non succederà mai, lo so, ma è bello sperarci

Annunci

One thought on “let’s just imitate the real, until we find a better one

  1. Che t’aspetti? Io l’unica cosa che attendo è una punizione Divina, senza distinzioni di parte. Il guaio è che non sono credente. A costo di risultare pedante, pedate!, appunto.

lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...